Halloween si; Halloween no


A cura della dott.ssa  Pina Miele e di  Marisa Cimmino.



Come ornai accade da un pò di anni, continua la discussione tra i pro e i contro Halloween.
 I no sostengono che è una festa che non ci appartiene, che si vuole copiare una festa americana per il solo gusto di non essere da meno, per scopi puramente economici, per una tradizione che non è nostra. Tutto questo può essere anche vero, ma alla fine cos’è che non viene copiato!!!!!!!
Tantissime nostre feste sono di origini pagane (per non dire quasi tutte), ma tutte hanno una sola finalità: il DIVERTIMENTO.
Ed è per questo che noi, Genitori del Sud, abbiamo deciso di far divertire i nostri bambini portandoli in giro per il nostro paese a fare il classico “Dolcetto o Scherzetto”. 

La risposta a questa nostra iniziativa ci ha riempito il cuore, la fiducia che i nostri compaesani continuano a riporre in noi ci appaga di tutti i nostri sforzi.
 Tra allerta meteo, strade trafficate e feste varie, noi non ci siamo arresi, imperterriti abbiamo continuato con i nostri preparativi, cercando di organizzare il tutto nel migliore dei modi.
Nei giorni scorsi siamo andati nei locali commerciali del corso e non solo,  a chiedere la loro collaborazione e a dirla tutta abbiamo avuto un ottimo risconto, per questo motivo volevamo ringraziare: La Botteguccia, Rock Queen vintage, Punto e Basta, Disegual, Bar Felice, Macelleria Lettieri, Lavanderia Clean Lux, Il Centro merceria, Hair Style, Servizi Postali, Punto Casa, Autoscuola Buglione, Divina Abbigliamento, Sottozero, Caffè 1951, Non Solo Moda, CAF Acai., che ci hanno donato caramelle e non solo.
Ma anche numerosi cittadini ci hanno aperto le loro porte, vorremmo ringraziare tutti a uno a uno, ma non conosciamo i loro nomi.
Quindi nel pomeriggio del 31/10/2018, dopo essere stati opportunamente truccati,  un filone di Streghe, Stregoni, zombi e mostri vari (erano ben 36!) ha iniziato la passeggiata al grido di DOLCETTO O SCHERZETTO!!!
La festa è poi proseguita presso la nostra sede, dove i piccoli mostri si sono rifocillati con pizzette, patatine e popcorn e bibite varie, gentilmente donati dai nostri soci, e poi si sono scatenati in una Jast Dance. Stanchi, ma felici del loro bottino, sono tornati nelle loro case!
Ringraziamo tutti i genitori che hanno avuto fiducia in noi affidandoci il loro bene più prezioso (i loro figli) e tutti i volontari che ci hanno aiutato a portare in giro i nostri bambini.

Chiediamo scusa a tutti gli automobilisti che si sono dovuti fermare per farci passare (anche se divertiti nel vedere i bambini), l’anno prossimo cercheremo di ovviare anche a questo inconveniente!
                                                            

                                                                         


Commenti

Post più popolari