Che Valore ha il singolo?

A cura della dott.ssa Felicetta Lombardi

Questa è la domanda che mi gira in testa da più di dieci anni, il valore che il singolo ha nel rapporto con le istituzioni a cui dobbiamo fare riferimento, purtroppo la risposta è sempre zero. 

Molti sono le persone che affermano che ognuno di noi può fare la differenza, una fra tutte Anjezë Gonxhe Bojaxhiu o come la conosciamo tutti Madre Teresa di Calcutta , anch'io ci ho creduto e ci credo ancora, ma allo stesso tempo so che non è sempre vero. 

Ci sono differenze ed ogni giorno siamo bravi a trovarne di più. 

Sono uomo, sei donna, sono bianco, sei nero, giallo, rosso, sono alto sei basso, sono laureato sei ignorante, sono stato scelto dal popolo, sei un cittadino qualunque. 

Ed anche al contrario funziona. 

Sono donna, sei uomo, Sono Nero, Giallo, Rosso, sei bianco, Sono basso, sei alto, Sono ignorante sei laureato, Sono un Cittadino Qualunque sei stato scelto dal popolo. 



Beh, visto quanto è facile creare MURI? Lo facciamo tutti i giorni ed è ciò che ci riesce meglio. 

Abbiamo perso, se presumiamo che una volta c’era, la capacità di ascolto, che non vuol dire “Se la pensi come me ti ascolto” ma vuol dire che ti do la possibilità di farmi vedere ciò che tu vedi. 














Cosa auspico? Di trovare un giorno nelle istituzioni uomini e donne capaci di andare oltre il proprio ego e di riuscire a mettersi realmente a servizio del proprio paese.

UMILTA’ …


Commenti

Post più popolari